lunedì 30 maggio 2016

MY BOOKSHELF: Love, Chloe by Alessandra Torre


RATE: 4 STARS 

Devo ammettere che leggere “Love, Chloe” è stata una vera sorpresa. Nato come rubrica fissa su Cosmopolitan.com all’interno della rubrica Bedroom Blog (ogni capitolo corrispondeva a un post, pubblicato tre volte a settimana), è stato poi trasformato in un vero libro dalla Torre che ha aggiunto alla storia ottanta pagine. Per questo, leggendolo, ci troveremo tra le mani un romanzo atipico, sembra di assistere a un telefilm ambientato a New York che segue le vicende comiche e tragiche di Chloe Madison. Chloe è la classica socialite newyorchese, ma che un giorno, viene buttata giù dal trono ed è costretta a rimboccarsi le maniche. I genitori vengono coinvolti un brutto giro d’affari e 
tenuti d’occhio dal FBI, viene letteralmente buttata fuori dal suo appartamento a Manhattan (almeno con le sue Manolo!), senza un tetto dove dormire e senza soldi. Per questo accetta, pur di pagarsi gli ultimi esami, di lavorare per Nicole Bentley, una vera stronza e regina dei Condom. Dovrà fare da assistente a lei ma non solo. E qui non voglio fare spoiler perché riderete a crepapelle quando scoprirete chi sarà la vera socialite.


In una atmosfera alla Sex and the City, vedremo il cambiamento di Chloe, dalla ragazza viziata abituata ad avere tutto senza sforzi, alla nuova Chloe, che, con tenacia e forza, arriverà a scoprire che forse la ragazza di prima era solo un prodotto dei suoi genitori.



















Per capirlo dovrà far fronte anche a due uomini: Vic, il suo ex, che rappresenta quello che lei è sempre stata: soldi, lusso, privilegi, feste e glamour. E poi Carter, che invece la ama per quello che è ora.
“Love, Chloe” è una storia frizzante, ironica, sexy (lasciatemi dire che le scene di sesso non mancano e sono veramente hot!), un romanzo sulle seconde occasioni, sulla vera amicizia e con l’immancabile tocco glamour di Alessandra Torre. Non aspettativi, quindi, una storia d’amore, perché sarà un viaggio a 

360 gradi nella vita di Chloe. Le mie parti preferite restano quelle tra Carter e Chloe, la tensione sessuale fra i due è subito alle stelle e gli incontri tra i due sono spinti ma mai volgari. Raccontato interamente dal pov di Chloe, l’epilogo invece regalerà una bella sorpresa per tutte le lettrici che sognano il lieto fine e le farfalle nello stomaco.
Consiglio la lettura per chi vuole trascorrere qualche ora col sorriso sulle labbra. Questo libro è una ventata d’aria fresca, è divertente, è sexy e ben scritto.

Nessun commento:

Posta un commento