domenica 19 febbraio 2017

MY BOOKSHELF: Lost in between by K.L. Kreig



RATE: 5 STARS


‘…if loving someone – anyone – eventually leads to heartbreak, loss, and mourning, why do we do it? Why do we continue to let people into our lives, our hearts? Steal our very soul out from under us before we realize a vital piece of us is forever missing?’


Ho conosciuto K.L. Kreig grazie a Black Swan Affair e ho scoperto un'autrice fantastica che con Lost in between, il primo di una duologia, si è confermata una delle mie autrici preferiti, una da ONE CLICK senza esitazione.
La sua scrittura è come una droga, è additiva, accattivante, sexy. Gli ingredienti chiave di questa lettura sono la tensione sessuale, la chimica e il legame che lega Shaw Mercer e Willow Blackwell. Sono così tangibili da trovarci catapultati a Seattle, nella loro vita. 
Pronti per un viaggio intrigante, molto hot, sensuale, ironico e profondo alle stesso tempo? Alla guida ci sarà Shaw Mercer: signore, fate spazio nelle vostre librerie per un nuovo fidanzato di carta!!!




‘I’ve decided I will pay whatever it takes to have her. To own her. I think I would give away my own soul.’

Shaw fa parte di una delle famiglie più in vista di Seattle, suo padre inoltre è in carica per le prossime elezioni. Il pr che cura la campagna elettorale chiede all'intera famiglia Mercer di non attirare l'attenzione dei media con scandali, e per questo motivo Shaw si vede costretto a trovare una finta fidanzata, almeno fino a novembre.
Questa fidanzata a pagamento altri non è che Willow, che nella vita di tutti i giorni, oltre a dare voce a libri erotici come narratrice, fa la escort con il nome di Summer alla Dolce Vita.
Ma i due si conoscono prima, fermi a un semaforo con Shaw che tampona la vecchia Fiat di Willow.
Tra i due saranno subito scintille e il mio amore per Shaw è immediato: irriverente, alfa, stronzo il giusto.
Insomma io già tifavo per lui.
Quando Willow scoprirà di essere al suo comando per i prossimi mesi capirà di essere nei guai.

“This is part of the dance, Goldilocks.”
“Stop calling me that.” My reprimand comes out breathy instead of irate as I’d wanted.
“Every couple has pet names for each other. We’re a couple now.”
“On paper only.”
Hot breaths wash over the column of my neck when his mouth travels to my ear. “It’s more than just paper, sweetheart. My hands will be on you. Touching you, stroking you, holding you. My lips will graze your ear, your neck, your shoulder, your mouth. Especially your mouth. You need to get used to it, because I’ll be doing it. A. Lot.”


Shaw è sempre stato uno sciupafemmine, si è divertito con le donne e nasconde uno scheletro nel suo armadio che non deve essere aperto, non in questo momento così delicato e cruciale per la sua famiglia.
Oltre alla sua vita sentimentale, a preoccuparlo è la sorella minore che anni fa faceva uso di droghe. Pur di proteggerla, fingerà di essere innamorato di Riccioli d'oro, Willow. L'attrazione tra i due è alle stelle e farà di tutto pur di far cedere Willow e portarsela a letto.


Willow, però, nasconde un passato molto difficile. Sua sorella è morta, suo padre si è suicidato e sua madre soffre di Alzheimer. Senza contare che in procinto di sposarsi ha lasciato il fidanzato senza neanche una parola.
Come avrete capito ci sono ingredienti per una trama bella corposa. Infatti la Kreig confeziona una storia che non vi annoierà mai. Non mancano i momenti divertenti, le scene hot ma mai volgari che contraddistinguono i suoi libri. E ci saranno molti momenti di riflessione.
Shaw e Willow cederanno alla passione, lui scoprirà di volere di più, oltre a uno stupido contratto. Willow cercherà di abbassare le sue difese e di far entrare nella sua vita Shaw, l'unico in grado di catturarle cuore, corpo e testa.

Ma il colpo di scena arriva inaspettato, proprio quando i due decidono di impegnarsi nella loro relazione.
Perché non è già maggio? Infatti Lost in between è il primo di una duologia e il secondo, FOUND UNDERNEATH, uscirà solo fra qualche mese.
Ma non fatevi frenare dal cliffhanger, il libro non è sospesissimo e Shaw Mercer merita di essere conosciuto IMMEDIATAMENTE senza indugi.


















Nessun commento:

Posta un commento