domenica 28 maggio 2017

MY BOOKSHELF: RUCKUS BY J.L.Shen


RATE: 5 STARS

"I'm about to rewrite the pages of our fucking history, baby."

Avevo scoperto J.L. Shen con Vicious, e con Ruckus si è confermata come una delle migliori scrittrici degli ultimi mesi. Ero solo al 10% della storia e già avevo riso a crepapelle ben 9 volte.
Dean "Ruckus" Cole è diventato uno dei miglior book boyfriend di sempre!



Avevamo conosciuto Rosie, la sorella di Emily, già nel primo libro della serie, e avevamo scoperto 
che aveva frequentato Dean non perché ne era innamorata. Ora, anni dopo, ritroviamo Rosie abitare nello stesso palazzo di Dean, che è inoltre il suo affittuario. Millie e lui non stanno più assieme da tempo, anzi lei è promessa sposa di Vicious. 
Quindi, in coro, Rosie e Dean potrebbero finalmente avere la loro occasione? Ma no! Perché dovrebbe essere così semplice...

Rosie è da sempre innamorata di lui, ma non vuole fare un torto alla sorella e mettersi con il suo ex. Inoltre soffre da fibrosi cistica e i suoi anni di vita si stanno riducendo ogni giorno che passa. Per questo cerca di respingere la corte serrata di Dean, perché non vuole costringerlo a stare al fianco di una persona malata.


Complice il matrimonio della sorella, i due passeranno moltissimo tempo assieme a Todos Santos e, tra pov alternati e flashback al passato, comprendiamo meglio le azioni e i sentimenti dei due. Non è solo la salute di Rosie a frenare la loro storia, pure Dean nasconde dei fantasmi ingombranti nel suo armadio. 

Ruckus è il secondo volume della serie Sinners of Saints e al momento è il mio preferito: la Leigh alterna momenti divertenti, a quelli più drammatici, frasi romantiche e a battute senza peli sulla lingua di Dean. La connessione sessuale fra i due è alle stelle, ma è l'amore che provano l'uno per l'altro ad avermi fatto capitolare. Senza mai cadere nel diabetico, la scrittrice mi ha fatto innamorare perdutamente di Rosie e di Dean, e mi ha rubato un battito nell'ultimo capitolo prima dell'epilogo!
CONSIGLIATISSIMO!

Nessun commento:

Posta un commento